Le donne possono amare il calcio? Quali club trovano interessanti e l’AC Milan è il loro preferito in Italia?

Sentivo il cuore battere forte nel petto, le mani sudate di energia, e poi tutto emetteva: i fan intorno a me urlavano e sobbalzavano di gioia e io gridavo e saltellavo con loro. Ero nella parte russa del Manchester City Stadium, assistendo alla finale di Coppa UEFA tra Rangers e Zenit St Petersburg. È stato come incontrare un climax per la prima volta in assoluto: per me, che avevo costantemente odiato il calcio con ogni telefono del mio corpo, è stata una rivelazione scioccante. In un modo o nell’altro, ero lì, a sostenere il mio gruppo – ha aiutato il fatto che lo Zenit viene dalla Russia come me – e allo stesso tempo a considerare come fosse concepibile.

  • Per quanto riguarda la maggior parte delle donne che conosco, il calcio per me è sempre stato qualcosa che gli uomini fanno. Qualcosa nelle loro vite. Il gioco che giocano, guardano, parlano. La spiegazione gridano agli schermi televisivi, spendono ridicole misure di contanti in pacchetti e biglietti delle partite e in generale vanno avanti come ragazzini rumorosi e astuti. Qualcosa che rimuove i nostri uomini da noi nel loro mondo unico con i suoi standard.
  • Poiché nessuno aveva mai cercato di rivelarmi quelle linee guida, non provavo alcuna compassione per quest’Altra Donna che stava acquisendo senza vergogna il mio coniuge di allora per un periodo di tempo considerevole, in alcuni casi intere notti e che sembrava apprezzare un molto di più che investire energia con me.

Nel momento in cui il calcio era in TV, sarei rimasto più in alto a guardare accigliato o uscivo per divertirmi. Creerei piani esplicativi per far smettere di funzionare lo Sky Box per tutta la durata della partita o, bombardandolo, semplicemente rendere la vita del mio complice senza speranza ogni volta che mi “tradiva” con …

Continue Reading
Posted On :